martedì 2 agosto 2016

ABTO‬ | Sistema di allarme GSM



Guarda tutti i sistemi di allarme GSM su Amazon - qui

Innanzitutto è arrivato in tempi molto brevi, perché mi è stato spedito direttamente con Amazon Prime.

Si tratta di un allarme GSM, ovvero wireless con la scheda sim all’interno.

Quello che possiedo io è il modello B, la cui confezione contiene:
- centralina
- 1 rilevatore di movimento
- 4 sensori per le porte e le finestre
- 2 telecomandi
- 1 sirena interna
- 1 sirena esterna
- E 2 manuali di istruzioni, di cui uno completamente in italiano.


Ritengo che sia una versione che vada un po arricchita con altri rilevatori di movimento, almeno uno per stanza, e sensori per porte e finestre in base a quante ne avete in casa. Nota positiva è che sono disponibili presso lo stesso venditore e comunque si trovano un po’ dappertutto, basta scegliere il modello giusto e confrontare i prezzi.

Per quanto riguarda il montaggio è molto facile da fare anche da soli, sarà necessario collegare qualche filo e i sensori si attaccheranno con del biadesivo, tra l’altro anche in dotazione.

Se volete sentirvi più sicuri, chiedete aiuto ad un tecnico di fiducia, una persona esperta monterà questo dispositivo in circa 30 minuti.

Ma comunque il manuale di istruzioni è molto dettagliato e completo, se volete dilettarvi a farlo da soli.

Questo genere di allarmi è molto comune, molto utilizzato e presenta come tutte le cose, dei pregi e dei difetti.

Il pregio numero uno è che presenta una scheda sim interna, quindi anche se dovesse venir staccata la luce, l’allarme avviserà tempestivamente. Non è collegato alla linea fissa, quindi potremmo anche non averla in casa. L’allarme avviserà tramite messaggio in caso di mancanza di corrente elettrica.

Se ci sono dei lavori nel vostro quartiere e la corrente manca e torna 10 volte, riceverete 10 messaggi di avviso che la corrente è mancata, 10 messaggi di avviso che la corrente e tornata, tutto questo moltiplicato per il numero dei destinatari memorizzati che l’apparecchio va a contattare in caso di allarme. Quindi diciamo che questo è un po’ un contro. Tenete sempre sotto controllo il traffico telefonico o rischierete di non ricevere chiamate o messaggi in caso di vero allarme. Consiglio addirittura di fare un piano mensile di chiamate e messaggi illimitati, tanto senza internet le tariffe non costano molto.

Un’altra cosa importante è togliere il PIN, perché il dispositivo potrebbe riavviarsi, anche senza alcun motivo, e rimanere bloccato al PIN. Quindi togliete subito il PIN dalla nuova sim che comprate per l’allarme.

Altri pro e contro di questo sistema di allarme wireless è la facilità di installazione, senza fare scassi e lavori in casa, si prende e si attacca con estrema facilità. Un contro strettamente connesso a questo è il fatto che tutto funzioni a batteria. È vero che la carica dura molto, ma è anche vero che non possiamo permetterci il lusso di dimenticare di controllare le batterie e cambiarle a cadenza periodica.

L’allarme funziona bene, ha tante funzioni che sarebbe lunghissimo elencare, è tutto spiegato bene nel libretto delle istruzioni. Ad esempio è possibile registrare il proprio messaggio di allarme, programmare le diverse zone di allarme, decidere di quanti secondi ritardare l’allarme prima che scatti per darci il tempo di disattivarlo una volta rientrati in casa o il tempo di uscire subito dopo averlo attivato. Inoltre ci sono tantissimi optional da poter inserire nel circuito dell’allarme, come ad esempio barriere ad infrarossi, sensore del gas, sensore antiallagamento, sensore per le tapparelle e tanti altri secondo le nostre necessità.

Una cosa molto comoda sono i sensori alle porte e alle finestre per chi non può utilizzare i classici rilevatori di movimento perché ha ad esempio animali in casa. In questo modo si può comunque installare l’allarme, che rileverà solo aperture di porte e finestre.

Questo è un modello base che però si può personalizzare a 360° secondo la quantità e il tipo di sensori che la nostra casa necessita.

Trovo che abbia un ottimo rapporto qualità prezzo. Non è il primo allarme di questo tipo che possiedo, ma a parità di caratteristiche è il più economico.

Adatto a chi non vuole fare scassi in casa, ma ricordatevi sempre la manutenzione e il controllo delle batterie e del traffico telefonico.

Nessun commento:

Posta un commento

Amazon Pantry: la spesa direttamente a casa!

Salve ragazzi, oggi parliamo di un argomento sul quale c'è ancora tantissima confusione Amazon PANTRY "Pantry" in ital...